Fai Squadra Con Noi

U16 F: l’Interclub chiude in bellezza la prima fase

Interclub – Futurosa “B” 61-39 (12-9;30-25;41-28)
Interclub: Cavalieri 7, Strissia 1, Jerman 3, Bacchetti 9, Demarchi 2, Piemonte 9, Mezgec 2, Loj 1, Roici 12, Dimauro, Angelini 9, Carli 6. All.: Meden

Buon avvio di gara per le nostre under 16 nei confronti del Futurosa “B” anche se un po’ contratta la formazione di coach Meden mantiene il pallino del gioco nonostante il rientro delle avversarie sul finire del quarto (12-9).
L’inizio del secondo periodo vede Muggia calare d’intensità con le ospiti ad approfittarne nel portarsi avanti di 6 lunghezze, ma la reazione rivierasca non tarda ad arrivare soprattutto in difesa dove serrate le file l’Interclub mette la freccia del nuovo sorpasso chiudendo sul +5 (30-25) al 20′.
Il muro eretto davanti al canestro dalle padrone di casa alla ripresa delle ostilità concede ben poco alle avversarie che nell’intero quarto mettono a segno 3 punti, dall’altra parte veloci contropiedi consentono a Muggia di portarsi sul +13 (41-28) alla penultima sirena.
Le draghette non mollano riuscendo a raggiungere con il passare dei minuti un ampio margine di vantaggio grazie a delle buone giocate sia contro la difesa schierata che in contropiede facendo così propria la partita (61-39).
Chiara è l’analisi del tecnico muggesano alla conclusione del match: “La squadra ha dimostrato indubbiamente carattere nell’affrontare questa gara visto che le ragazze volevano in tutti i modi portarla a casa, inizialmente i troppi errori commessi sotto canestro ci hanno un po’ penalizzato ma dal terzo quarto in poi siamo riusciti a giocare un bel basket soprattutto a livello difensivo. Tra le note positive va segnalato l’esordio della 2005 Strissia a rappresentare un motivo di soddisfazione per tutto il settore giovanile della nostra società. Ora abbiamo due settimane di tempo per cercare di preparare al meglio la fase successiva mettendo nel mirino il primo obbiettivo stagionale che è rappresentato dal raggiungimento delle finali regionali”.

Lascia un commento