Fai Squadra Con Noi

L’Interclub festeggia nel migliore dei modi il cinquantennale

Interclub Muggia – Basket Montecchio 64 – 50 (11-14; 27-25; 40-38)
Interclub: Piemonte n.e. Giustolisi, Silli 13, Battistel 2, Mervich 13, Predonzani 2, Dimitrijevic 7, Miccoli Co, 23, Miccoli Ca. 1, Florit 2, Castagna. All. Mura
Montecchio: Zanuso 18, Zambon C. 5, Zambon L. 3, Pizzolato 8, Maculan 11, Curti 7, Neri, Gulino 2 Corà, Storti 6. All. Callegaro
 
Un Interclub in modalità Penelope porta casa con merito, ma anche tanta fatica, il terzo successo consecutivo e può festeggiare nel migliore dei modi il suo cinquantesimo compleanno.
La squadra di coach Mura ha la diabolica capacità di fare e disfare, mettendo in mostra una buona difesa e una notevole vena realizzativa, ma anche una sciagurata capacità di perdere il filo del gioco proprio nei momenti in cui questo sembra saldamente nelle mani del team rivierasco. Questi peccati di gioventù però dovranno essere risolti quanto prima se si ha l’ambizione di scalare qualche posizione in classifica.
Nella giornata dedicata all’importante genetliaco della Società, le muggesane non partono con la dovuta cattiveria né in attacco, sbagliando diversi tiri aperti, né in difesa, dove sembrano troppo passive. Sia dai primi possessi Zanuso dimostra di essere in giornata (7 punti nel primo quarto 18 alla sirena) e trova in Chiara Zambon una valida spalla. Costanza Miccoli prova a scuotere le padrone di casa, ma Montecchio tiene saldamente in mano il pallino di gioco per tutto il quarto iniziale. Un deciso giro di vite in difesa, le iniziative di Miccoli e i primi punti di Mervich generano il primo allungo neroazzurro. L’Interclub prima rintuzza lo svantaggio e poi vola sul 24-18. La partita sembra finalmente pendere dalla parte delle rivierasche, ma in un amen le padrone di casa perdono il controllo del match e Montecchio non esita a piazzare un parziale di 7 a 0, che ribalta nuovamente le sorti dell’incontro. Per fortuna, proprio sulla sirena del secondo quarto, arriva provvidenziale la tripla di Silli, che blocca l’emorragia e, soprattutto, desta dal torpore le muggesane.
Dagli spogliatoi sale un Interclub decisamente più pimpante. Mervich entra in ritmo (9 punti per lei nel quarto), capitan Miccoli non fa sconti nel pitturato e anche le lungodegenti Battistel e Florit portano il loro mattoncino. L’Interclub domina il quarto, sembra ormai padrona del campo, ma proprio quando il famigerato secchio è pieno ecco che arriva il fatidico calcio…
Ad inizio del quarto periodo il pressing ordinato dal coach Callegaro, inizia a pagare i primi dividendi, Miccoli è costretta ad una sosta in panchina per problemi di falli, e così, grazie ai canestri di Zambon e Pizzolato, Montecchio si riporta a -6 con ancora 6’ da giocare.
Proprio nel momento di massima difficoltà arriva però la grande reazione dell’Interclub: Dimitrijevic alza l’intensità nella metà campo difensiva, mentre dall’altra parte Silli brucia la retina con due bombe consecutive e manda al tappeto le coriacee ospiti.
Le venete accusano il colpo e a causa di alcune decisioni arbitrali dubbie perdono i nervi e forse anche la possibilità di tenere viva la partita.
L’Interclub non fa sconti dalla lunetta e nonostante qualche defaillance riesce ad amministrare il vantaggio fino alla sirena finale.
A Muggia si può finalmente festeggiare vittoria e anniversario, ma la testa è già proiettata alla difficile sfida con la sorprendente Pallacanestro Mestrina, vera sorpresa di questo campionato.
(Ph.: Max Ros Photo)

Lascia un commento