Fai Squadra Con Noi

U18 F: l’Interclub si laurea campione regionale FVG 2017/18

Interclub – Futurosa Ts 67-66 d.t.s. (17-14;12-17;13-12;17-16;8-7)
Interclub: Bacchetti ne, Ianezic ne, Piemonte, Mervich 21, Susanj 10, Fumis 1, Bresciani 5, Miccoli 4, Robba 12, Beduschi, Predonzani 14, Guidoboni ne. All.: Bernardi
Futurosa Ts: Vecchiet, Tauceri, Cristofaro, Giannelli, Iob 3, Leghissa, Sammartini 19, Turel 30, Rosini 7, Dobrigna 3, Camporeale 4, Sain. All.: Scala

L’Interclub battendo in finale il Futurosa Trieste si laurea campione regionale under 18 del Friuli Venezia Giulia per la stagione sportiva 2017/18, tale successo qualifica di diritto le muggesane agli interzonali in programma dal 30 aprile al 2 maggio.
Sul neutro di Cormons le due formazioni hanno dato vita a un derby molto combattuto ed intenso che ha fatto viaggiare il pubblico su una altalena di emozioni: dopo il primo quarto chiuso sul +3 in favore di Muggia (17-14), nel secondo la squadra giuliana mette la freccia del sorpasso portandosi avanti di 2 (29-31) a metà gara, distacco che viene ulteriormente limato nel penultimo periodo (42-43). L’equilibrio rimane tale per quasi l’intero ultimo quarto caratterizzato da sorpassi e contro sorpassi: a 20” dalla sirena l’Interclub non riesce a capitalizzare al meglio il vantaggio, nel successivo ribaltamento di fronte Camporale a 5” dal termine sigla la tripla (59-59) che di fatto prolunga la gara al supplementare.
I 5′ di fuoco danno ragione a Muggia abile a costruire la vittoria grazie ad una notevole intensità difensiva accompagnata da buoni risultati a rimbalzo (67-66), termina così la battaglia con le rivierasche ad esultare in mezzo al campo per la meritata vittoria.
“Non è stato facile affrontare questo match visto che da 10 giorni la nostra infermeria è piena, nonostante ciò le ragazze hanno da subito trovato il giusto approccio alla partita fornendo una prova certamente positiva. Nell’extra time tutta la squadra si è dimostrata determinata a fare proprio il titolo regionale, una particolare menzione va rivolta a Mervich brava a prendersi la giusta responsabilità nei momenti topici della gara, Robba per la grande lucidità espressa e Bresciani capace di imporre sostanza”.

Lascia un commento