Fai Squadra Con Noi

Serie D: muggesani battuti in casa dalla capolista Breg

Interclub – Breg 63-99 (14-32;32-56;45-86)
Interclub: Schillani, Rebelli 20, Zampa 6, Manuelli I. 8, Manuelli S. 10, Caineri, Tonut 3, Rakic, Lavince 5, Sodomaco 5, Albanese, Grasso 6. All.: Gregori
Breg: Cervinani 10, Grimaldi 9, Giuliani 2, Pregarc 2, Gregori 4, Crismani 2, Trivillin 10, Cigliani 16, Crotta 20, Grimaldi 21, Zettin 3. All.: Juric
 
Partita a senso unico tra Interclub e Breg con gli ospiti a espugnare il PalAquilinia per 99-63 al termine di una gara dominata, eccetto i 5′ iniziali, dalla formazione di coach Juric la quale ha espresso un basket di categoria superiore: troppa è stata la differenza emersa in campo da parte dalla squadra di San Dorligo Della Valle che ha saputo esprimere sia una maggiore fisicità che un’altrettanta superiorità tecnica rispetto ai rivieraschi.
Eppure nell’avvio di gara le cose per Muggia si mettono bene, i canestri di Rebelli e Lavince mandano di fatto l’Interclub avanti 7-2 al 4′, la reazione ospite non tarda ad arrivare con un parziale di 18-0 il Breg mette la freccia del sorpasso portandosi nell’arco di 3′ avanti di 13 lunghezze (9-20) grazie all’asse Crotta-Grimaldi. La squadra di casa accusa il colpo soprattutto sul piano difensivo dove non riesce a contenere l’avversario, in attacco la poca reattività rispetto alle battute iniziali non permette a Muggia di tenere il passo dei dorligesi che allungano in maniera progressiva sino a chiudere il primo quarto avanti di 18 punti (14-32).
La musica non cambia nel secondo periodo con il Breg a condurre le danze sino al +24 (32-56) di metà gara, per un monologo che trova il suo culmine nel +42 (50-92 al 34′) firmato da Gregori, nel finale i canestri di Ivan Manuelli e Rebelli rendono meno pesante il passivo rivierasco (63-99).
Queste le parole di coach Gregori: “dopo un buon inizio dove abbiamo saputo sviluppare bene le nostre idee di gioco siamo calati sia in difesa che sul piano offensivo cercando troppo le conclusioni dal perimetro. Dispiace che neanche con le loro seconde linee non siamo riusciti a limare lo scarto, l’impegno da parte di tutti c’è, purtroppo manca la lucidità a rappresentare forse un po’ lo specchio degli allenamenti compiuti durante la settimana”.
(Ph: Max Ros Photo)

Lascia un commento