Fai Squadra Con Noi

Serie D: Interclub corsara, espugnato il parquet del San Vito

San Vito Pallacanestro – Interclub 68-75 (11-21;30-33;49-48)
San Vito Pallacanestro: Tramonte, Fragiacomo 17, Viller 4, Fabbro, Salvador 9, Delise 6, Carcangiu 13, Prandi 2, Marcori 2, Dolcetti 2, Suzzi 6, De Petris 7. All.: Reale
Interclub: Rebelli 29, Zampa 2, Manuelli I. 7, Manuelli S. 11, Bembich 9, Tonut ne, Rakic 4, Lavince 7, Sodomaco 2, Liessi 4, Grasso ne. All.: Gregori
 
Dopo due battute d’arresto consecutive l’Interclub torna alla vittoria espugnando con merito il parquet del San Vito al termine di una gara a lungo combattuta risolta nelle battute finali dai rivieraschi giunti al Palazzetto “Atleti Azzurri” largamente rimaneggiati viste le assenze causa infortuni di Schillani, Albanese e Caineri con Tonut e Grasso in panchina per onor di firma.
La partenza è di marca muggesana con gli ospiti a piazzare un primo break di 10-4 dopo 5′ dall’avvio grazie ad una buona intensità offensiva evidenziata dalle triple andate a bersaglio da parte di capitan Simone Manuelli e Rebelli, la reazione del San Vito è piuttosto sterile causa qualche tiro forzato di troppo i padroni di casa non riescono a contenere la maggiore lucidità dell’Interclub capace di portarsi sul +10 (11-21) alla conclusione del primo quarto.
La formazione di coach Reale parte decisamente meglio nel periodo successivo quando registrato l’attacco accorcia in maniera progressiva il divario nei confronti di Muggia che ben presto esaurisce il bonus oltre che, altra tegola, deve fare a meno di Sodomaco uscito anzitempo per raggiunto limite di falli creando qualche problema al già ristretto reparto lunghi a disposizione del tecnico rivierasco, l’inerzia passa quindi nelle mani dei gialloneri abili nel tentativo di farsi sotto con un parziale di 10-3 utile peraltro a mandare le squadre negli spogliatoi con un distacco ridotto a 3 lunghezze (30-33).
Alla ripresa delle ostilità a farla da padrone è senza alcun dubbio l’equilibrio che viene però spezzato al 23′ quando Carcangiu firma il canestro del sorpasso per i suoi (36-35), la risposta di Muggia non si fa attendere con Simone Manuelli a piazzare il contro sorpasso (36-37), il San Vito ingrana la marcia e prova di fatto a scappare con il duo Carcangiu-Suzzi sino a toccare il +6 (45-39) al 28′ con lo stesso Suzzi. Rebelli e Bembich riducono lo svantaggio ad un solo punto (47-46), il canestro dalla media distanza di Dolcetti (49-46) e il 2/2 dalla linea della carità di Lavince (49-48) chiudono il periodo.
L’ultimo quarto vede subito Rebelli andare a segno (49-50) a cui si aggiunge la tripla di Bembich (49-53) e la realizzazione di Lavince (49-56), tutto finito? No, il San Vito non molla la presa e complice qualche errore difensivo muggesano -troppe le penetrazioni concesse- ne approfitta per avvicinarsi sul -3 (65-68) con un tiro dai 6,75 di Fragiacomo a 50”, il conseguente fallo sistematico su Rebelli manda il numero 5 rivierasco dalla lunetta a insaccare entrambi i liberi (65-70), a chiudere definitivamente la contesa ci pensa capitan Simone Manuelli: è sua la tripla che a 23” dalla sirena finale mette in ghiaccio la partita (65-73) e i 2 punti utili a incrementare la classifica in casa Interclub (68-75).
Questo il commento del vice coach Vancheri alla conclusione del match: “Nonostante le diverse assenze la squadra ha tirato fuori grinta e determinazione tali da esprimere una prova molto buona, sia a livello fisico che mentale, dove soprattutto in attacco abbiamo acquisito fiducia in noi stessi migliorando, rispetto alle gare precedenti, pure nelle percentuali al tiro dalla lunga distanza”.

Lascia un commento