Fai Squadra Con Noi

Serie B: l’Interclub espugna con merito il campo della PFM Mestrina

ERANTE.com PFM Mestre – Interclub 74-79 (17-18;30-42;47-53)
ERANTE.com PFM Mestre: Mainardi 3, Ginocchi, Castria 16, Foffano ne, Rampin 9, Stangherlin, Tasca 9, Trentinaglia 2, Bortolato ne, Romanelli 13, Rattes, Mattiuzzo 22. All.: Cuppone
Interclub: Piemonte ne, Giustolisi 2, Silli 10, Battistel 6, Mervich 17, Predonzani 7, Dimitrijevic 1, Fumis 1, Miccoli 18, Florit 16, Castagna 1, Mezgec ne. All.: Mura
 
La migliore Interclub della stagione espugna con autorità il parquet della PFM Mestrina per 79-74 portando a 4 i risultati utili consecutivi alla conclusione del girone di andata.
L’avvio di gara si presenta piuttosto equilibrato, Muggia nell’arco di 4’spende il bonus falli mandando dalla lunetta la formazione veneta che trova punti importanti per rimanere a contatto delle rivierasche le quali propongono un buon gioco a livello offensivo utile a chiudere in vantaggio il primo quarto (17-18).
Entrambe le squadre nel periodo seguente mescolano le carte in tavola attuando diverse rotazioni, il momento è senza dubbio favorevole a Muggia che trova in Florit (8 punti nel secondo quarto, n.d.r) la protagonista del primo allungo di rilievo con le nerazzurre a tentare la fuga, una bomba di Silli a fil di sirena propizia il +12 (30-42) al 20′.
Al rientro dagli spogliatoi l’Interclub accusa un leggero calo dovuto a qualche errore di troppo commesso sul piano difensivo, ne approfitta il quintetto di casa per rientrare in partita anche se da par suo Muggia è penalizzata non poco dalla situazione falli con Miccoli costretta ad uscire al 24′, le ospiti comunque mantengono il pallino del gioco chiudendo la terza frazione avanti di 6 lunghezze (47-53).
Gli ultimi 10′ sono alquanto vibranti, la PFM con il duo Castria-Mattiuzzo mette la freccia del sorpasso (63-61) ma l’Interclub non demorde ed è Florit a trovare il canestro del pari (63-63). Un break di 9-4, suggellato dalla tripla di Predonzani, manda nuovamente avanti Muggia (67-72), l’ultimo sussulto delle mestrine vede la formazione di coach Cuppone portarsi sul -2 (72-74), a questo punto le venete tentano il tutto per tutto adottando il fallo sistematico con le muggesane che dall’altra parte si rivelano quasi implacabili dalla linea della carità nel trovare lo strappo decisivo per chiudere definitivamente a proprio favore la partita (74-79).
Piena è la soddisfazione di coach Mura alla conclusione di un match che ha regalato diverse emozioni nell’arco dei 40′: “Devo fare un plauso a tutte le ragazze per questa bella vittoria che di fatto rappresenta la migliore gara fin qui disputata. Abbiamo portato a casa una partita difficilissima, dopo l’uscita per 5 falli di Miccoli (a cui sono seguite pure quelle di Predonzani, Fumis e Dimitrijevic, n.d.r.) la squadra ha subito uno sbandamento ma è stata capace di tirare fuori la giusta intensità per rimettersi in carreggiata anche quando le cose parevano non andare nel verso giusto. Questo successo deve infonderci ulteriore coraggio e fiducia per il proseguo del campionato, allo stesso tempo dobbiamo credere maggiormente anche nei nostri mezzi che di certo non sono pochi”.
(Ph.: Max Ros Photo)

Lascia un commento