Fai Squadra Con Noi

Serie B: gara intensa ed equilibrata al PalAquilinia, Rivana la spunta solo nel finale

Interclub – Zanini Arredo Rivana 50-56 (16-12;27-27;37-41)
Interclub: Peretti, Giustolisi, Silli 8, Mervich 10, Predonzani 4, Dimitrijevic 5, Fumis 5, Miccoli Co. 15, Miccoli Ca. 2, Florit, Castagna, Robba 1. All.: Mura
Zanini Arredo Rivana: Marchi 1, Piermattei 10, Vicentini, Fadanelli, Piva 9, Bonvecchio 4, Reversi, Chemolli 2, Fadanelli 15, Bregu, Villaruel 14, Bianconi. All.: Matassoni
 
Si decide allo sprint finale il match tra Interclub e Zanini Arredo Rivana con la vittoria che va ad appannaggio della formazione ospite, alle rivierasche rimane il rammarico di non avere trovato il guizzo decisivo per fare propria la partita.
Muggia parte contratta (3-7) ma si rimette in carreggiata alla metà del quarto impattando (7-7) con Costanza Miccoli, la buona vena in fase realizzativa della stessa capitana accompagnata da una tripla di Fumis fanno si che l’Interclub metta la freccia del sorpasso nei confronti di un’avversaria che a fatica riesce a trovare la via del canestro, il periodo si chiude con l’Interclub avanti di 4 lunghezze (16-12).
L’inerzia della gara rimane nelle mani delle padrone di casa che allungano il divario sino a portarsi sul +7 (25-18) al 17′, dall’altra parte la reazione trentina si concretizza nell’arco di 3′, un parziale di 7-2 manda le contendenti negli spogliatoi con il tabellone a segnare la perfetta parità (27-27).
Un canestro della Fadanelli (27-29) apre la ripresa dando il la ad un break (13-2) utile alla Rivana per tentare la fuga (29-40) sino a toccare il vantaggio in doppia cifra (31-41) al 28′, Muggia pur non giocando male è troppo imprecisa sotto le plance anche se con il trascorrere dei minuti riesce comunque ad accorciare le distanze grazie al duo Predonzani-Silli sugli scudi riduce il passivo a 4 punti (37-41) alla conclusione del terzo quarto.
La tripla di Mervich (40-41) riapre di fatto i giochi con l’ultimo periodo a regalare diverse emozioni al numeroso pubblico presente sugli spalti del PalAquilinia in quanto l’equilibrio tra le due formazioni si protrae sino a 1’30” dal termine: dopo il canestro del -4 di Silli (49-53) entrambe le squadre ricorrono al fallo sistematico con le ospiti più fredde a chiudere in proprio favore l’incontro (50-56).
Queste le dichiarazioni di coach Mura: “Le ragazze hanno interpretato in maniera corretta la gara dato che molto spesso hanno tolto la manovra offensiva ad una squadra forte come la Rivana che ricordo ha una media realizzativa di oltre 80 punti a partita, un plauso lo vorrei rivolgere al contributo fornito dalla panchina determinante nell’ultimo quarto a recuperare parte dello svantaggio, purtroppo nel finale ci è mancata la giusta lucidità per completare la rimonta; del resto quando si giocano partite punto a punto, e spesso i dettagli fanno la differenza, il più delle volte vince la squadra che sbaglia meno”.
(Foto: Max Ros Photo)

Lascia un commento