News

Serie B, gara 1 quarti play off: colpo Interclub a Riva del Garda

Zanini Arredo Rivana - Interclub 57-61 (15-21;36-35;47-45)

Zanini Arredo Rivana: Marchi, Piermattei ne, Vicentini ne, Fadanelli L., Piva 12, Bonvecchio 8, Reversi 17, Chemolli, Fadanelli I. 13, Bregu, Villaruel 7, Bianconi. All.: Civettini

Interclub: Silli 20, Mervich 15, Predonzani, Dimitrijevic 6, Fumis 2, Miccoli Co. 13, Miccoli Ca. 2, Florit 3, Castagna. All.: Mura

 

Iniziano con una vittoria i play off dell'Interclub che, in gara 1 dei quarti di finale, batte a domicilio la Zanini Arredo Rivana per 61-57 al termine di una partita a lunghi tratti combattuta dove Muggia ha saputo cogliere, meritatamente, un successo che le consente di avere ora a disposizione due match point utili a chiudere la serie (gara 2 è in programma mercoledì 1° maggio al PalAquilinia alle ore 17, mentre l'eventuale “bella” è prevista per domenica 5 maggio alle ore 18.30 al PalaGarda).

Le rivierasche partono subito forte in attacco con Mervich, Silli e Costanza Miccoli abili a mettersi in evidenza nel confezionare buone percentuali realizzative atte a produrre il primo strappo della gara (15-21 al 10'). Sul piano difensivo, a causa di alcune disattenzioni, le cose non vanno altrettanto bene soprattutto a partire dalla metà del secondo periodo: i molti tiri aperti concessi alla Reversi, vera spina nel fianco delle muggesane, permettono alla Rivana di effettuare il sorpasso e chiudere avanti di un punto (36-35) all'intervallo lungo.

Nella ripresa Muggia da una parte abbassa il ritmo partita ma dall'altra incrementa notevolmente, rispetto ai 20' precedenti, l'intensità difensiva e ne trae beneficio mantenendo la gara in sostanziale equilibrio ad eccezione del +4 trentino (44-40) registrato sul finire del terzo quarto.

L'ultimo sussulto di un match piuttosto tirato viene registrato a 14'' dalla conclusione: l'Interclub trascinata da un quintetto formato da “piccole” tocca il +5 (53-59), dal versante opposto 4 punti consecutivi della Villaruel (57-59) danno un barlume di speranza alle padrone di casa che viene spento nell'azione seguente dai liberi messi a segno (2/2) da Silli per il definitivo 57-61.

“E' stata una vittoria di squadra -spiega soddisfatto coach Mura- solo così potevamo portare a casa la partita, dobbiamo essere contenti della prova di oggi ma allo stesso tempo rimanere concentrati e con i piedi per terra in vista dell'importante sfida che ci aspetta mercoledì prossimo al PalAquilinia”.