News

Serie B: Rivana - Interclub 53-54

Cestistica Rivana - Interclub 53-54 (10-15;28-30;45-46)

Cestistica Rivana: D'Avanzo 5, Vicentini, Fadanelli 3, Herrera 10, Ceccardi 12, Bonvecchio 10, Reversi 10, Chemolli, Omezzolli, Prezzi, Takrou 3. All.: Ferraglia

Interclub: Samez 6, Castelletto 17, Giustolisi 2, Silli 12, Sustersich 2, Mervich 7, Dimitrijevic, Fumis 6, Miccoli 2, Castagna, Robba, Vesnaver. All.: Giuliani

 

Colpo esterno per l'Interclub che sbanca Riva del Garda al termine di una gara condotta quasi sempre con autorità nei confronti delle quotate trentine dotate di un roster costruito per ambire alle posizioni di vertice dell'attuale campionato.

Muggia parte subito bene (7-2) controllando il match senza particolari patemi sino alla metà del secondo periodo quando riesce ad allungare portandosi sul +9, a questo punto un lieve sbandamento fa ritornare le avversarie in corsa con Riva a toccare il -2 a metà partita (28-30).

Nella ripresa l'Interclub cala sul piano difensivo mentre un attacco confusionale non le permette di trovare il ferro con una certa continuità, ne approfittano le padrone di casa che grazie ad un parziale di 7-0 (30-35) mettono la freccia del sorpasso, l'Interclub non demorde e recupera il passivo di una gara che viene da qui sino alla conclusione giocata sul filo dell'equilibrio per un finale non adatto ai deboli di cuore: Muggia avanti di 3 (49-52) sbaglia con Mervich il canestro del +5 e nell'azione successiva subisce la tripla della Bonvecchio (52-52). Miccoli dal versante opposto fallisce il possibile vantaggio, nell'azione seguente la Ceccardi dalla lunetta ne infila 1/2 (53-52). L'ultimo possesso, con 19'' ancora da giocare, è però nelle mani delle rivierasche con Castelletto abile a siglare il canestro della vittoria a fil di sirena (53-54).

Piena è la soddisfazione di coach Giuliani: “Indubbiamente questo è un successo voluto da parte della squadra capace di rimanere per tutto l'arco dei 40' sul pezzo. Ci siamo riconfermati sotto l'aspetto difensivo facendo segnare alle avversarie, in casa loro, solo 53 punti a dimostrazione che le cose sono funzionate al meglio, inoltre abbiamo recuperato ben 27 palloni contro i 12 persi adottando perciò grande intensità. Proseguendo sui numeri va evidenziato il buon 18/23 dalla lunetta, tutti segnali che indubbiamente ci vedono in crescita con un margine di miglioramento, a mio avviso, ampissimo. Queste ultime 2 vittorie le considero molto importanti in quanto ci allontanano dalle zone basse della classifica e allo stesso tempo forniscono al gruppo l'opportunità di lavorare durante la settimana con maggiore tranquillità e serenità”.