News

Serie B: Interclub - BK Montecchio 50-44

Interclub - BK Montecchio Magg. 50-44 (13-7;25-25;36-33)

Interclub: Samez 3, Castelletto 6, Giustolisi, Silli 13, Mervich, Degrassi 3, Dimitrijevic, Fumis 9, Miccoli 12, Castagna, Robba 2, Vesnaver 2. All.: Giuliani

Bk Montecchio Magg.: Maculan 7, Zanuso 18, Zambon C. 5, Balbo, Zambon L., Pizzolato, Curti 6, Zampieri, Neri 2, Storti 6. All.: Callegaro

 

L'Interclub torna alla vittoria e lo fa battendo tra le mura amiche del PalAquilinia il BK Montecchio in una gara combattuta, a tratti spigolosa, dove le rivierasche hanno dimostrato maggiore concretezza nel portare a casa un successo certamente importante per il proseguo del campionato.

L'avvio è di marca prettamente rivierasca: il trio Miccoli-Silli-Castelletto mette subito un parziale di 7-0 con le ospiti ad insaccare i primi 2 punti dell'incontro dopo 6' di gioco, il trand prosegue pressoché invariato ed è Muggia a trovare un nuovo break che le permette di piazzare il primo allungo di una certa consistenza (11-2), la reazione delle venete non tarda ad arrivare e si materializza sul finire del periodo con 2 canestri consecutivi di Chiara Zambon inframezzati dai punti di Fumis, il quarto si chiude con l'Interclub avanti di 6 lunghezze (13-7).

La seconda frazione si dimostra molto equilibrata: ad un primo strappo muggesano (17-10) fa seguito la risposta della formazione di coach Callegaro abile ad approfittare di un calo difensivo delle padrone di casa per piazzare un parziale di 10-0 (17-20) utile a inserire la freccia del sorpasso con l'asse Maculan-Zanuso capace di mettersi in evidenza nel prendere in mano la squadra sino a portarla sul +5 (20-25), l'Interclub non molla la presa e a 28'' dell'intervallo lungo ripristina la perfetta parità con il 2/2 dalla lunetta di Robba (25-25).

Al rientro in campo Muggia parte a razzo tanto che nell'arco di 2' si porta sul +10 (35-25) con Miccoli e Silli a scuotere, non poco, la difesa avversaria ma Montecchio non demorde e proprio sul filo della penultima sirena la Curti (36-33) riapre di fatto la contesa.

Negli ultimi 10' Muggia ha più benzina nelle gambe oltre che voglia di fare proprio il match: serrate le fila in difesa il quintetto rivierasco trova varie soluzioni per attaccare il ferro e lo fa in maniera piuttosto regolare tanto che a meno di 3' dalla conclusione è Fumis a trovare il canestro della sicurezza (50-41), l'1/2 della Curti dalla lunetta e i 2 punti di Zanuso chiudono definitivamente la partita (50-44) a favore delle nerazzurre.

Questa l'analisi di coach Giuliani: “Ad eccezione di un black out, avvenuto all'inizio del secondo quarto, in difesa abbiamo retto bene mentre sul piano offensivo c'è ancora qualcosa da rivedere anche se sotto questo profilo le cose sono andate decisamente meglio rispetto alle ultime uscite. La squadra non ha mollato la presa dimostrando per 37'/38' di giocare con testa nel cercare di ottenere a tutti i costi un successo che da soprattutto morale dopo una serie di 4 sconfitte consecutive. Sabato prossimo andremo a Riva del Garda certamente con più serenità cercando di recuperare Sustersich, Florit e Mervich con quest'ultima che infortunatasi alla caviglia oggi ha provato ad entrare in campo accusando però dolore. Generalmente non parlo mai delle singole ma vorrei rivolgere un plauso a Miccoli per l'ottima gara disputata”.