News

Serie B: Rovigo - Interclub 64-47

Solmec Rovigo - Interclub 64-47 (11-15;32-23;44-35)

Solmec Rovigo: Bergamin 1, Malin, Vaccarini, Stoppa 17, Veronese, Masarà, Ferri 8, Sorrentino 2, Furlani 16, Cappellato, Cognolato 13, Pegoraro 7. All.: Frignani

Interclub: Samez 2, Castelletto 4, Silli 11, Sustersich 8, Mervich 10, Giustolisi 7, Fumis 3, Miccoli 2, Florit, Castagna, Robba, Vesnaver. All.: Giuliani

 

L'impresa di fermare la capolista, ancora imbattuta, non c'è stata ma i segnali di crescita rispetto alle ultime gare si sono visti con le rivierasche capaci di tenersi a contatto delle venete sino alle battute finali di un incontro dove Muggia ha saputo senz'altro farsi valere.

L'Interclub parte subito bene conducendo sempre avanti il primo quarto, al 10' il tabellone indica +4 a favore delle ospiti (11-15) ma è nel periodo successivo che i tanti errori dalla lunetta delle nerazzurre fanno la differenza in negativo (3/10 al 20'), ad approfittarne è il quintetto di coach Frignani che sul finire della seconda frazione trova la tripla del +9 (32-23).

Al rientro dagli spogliatoi Rovigo dilata ulteriormente lo strappo sino a toccare le 15 lunghezze di vantaggio, l'Interclub non molla la presa e con il pallino del gioco dalla propria parte si porta nuovamente sotto (39-34): una serie di liberi sbagliati accompagnati dal break (7-0) a favore delle padrone di casa chiude il terzo quarto con le due formazioni separate da 9 punti (44-35).

L'Interclub nell'avvio dell'ultimo periodo torna nuovamente in linea di galleggiamento (46-40), ma questa viene spazzata da 3 palloni persi alla metà della frazione che permettono così a Rovigo di accelerare in contropiede trovando di fatto l'allungo decisivo per la vittoria (64-47).

“Torno a casa -spiega a fine gara coach Giuliani- convinto che la squadra ha fornito sul campo una prestazione più che discreta. Se guardo solo il risultato questo, a mio avviso, è un po' bugiardo in quanto siamo rimasti comunque sempre in partita dimostrando un gioco migliore rispetto alle ultime uscite. L'atteggiamento da parte delle ragazze è stato ottimo, ora dobbiamo lavorare sul fatto di migliorare le percentuali al tiro soprattutto dalla lunetta (Muggia ha chiuso l'incontro con 11/23 nei liberi, n.d.r.) e nel cercare di diminuire il più possibile i palloni persi. Volevo dei segnali e posso tranquillamente affermare che li ho ricevuti, nonostante la sconfitta il gruppo ha compiuto sicuramente un netto passo in avanti”.